Post

Villa Ghiacciaossa di Anthony Horowitz - Paolo Lubrano Lavadera

Immagine
  Cari lettori, leggo libri esattamente come voi. Scrivo questa recensione per parlarvi del mio libro preferito, "Villa ghiacciaossa".  L'autore è Anthony Horowitz.  L'illustratore è Alberto Rebori. H a 156 pagine.   Il romanzo racconta la storia di Devid, settimo figlio. Anche suo padre è settimo figlio. Il protagonista, dopo essere stato espulso dalla sua scuola, viene iscritto dal padre al collegio "Villa Ghiacciaossa" situata su un'isola privata. I personaggi principali sono Devid, Jill e Jeffrey. I secondari sono: il vice-preside Sgozzingon, il corpo docenti e e la signora "Fiato freddo". I temi del romanzo sono: il bullismo, l'amicizia, la navigazione e il rapporto genitori figli. Quando ho letto il libro la prima volta ho pensato subito a Harry Potter, perché entrambi i protagonisti vanno in collegio.  È Il mio libro preferito perché è stato facile leggerlo così come l'intreccio. "Il nostro collegio offre un ambiente unico a

In vacanza con il morto di Robin Stevens - Maya Serafini

Immagine
Cari lettori, di recente h o finito di leggere  un libro il cui titolo è "In vacanza con il morto". L'autrice è Robin Stevens e la casa editrice è Mondadori. La trama è basata sull'assassinio del signor Denis Curtis, avvelenato con dell'arsenico alla festa di compleanno di 14 anni di Daisy Wells. I temi sono: il delitto, il tradimento, la famiglia e l'investigazione.  Lo stile è originale e il registro linguistico è medio. Non ho avuto connessioni perché è un libro particolare come la saga in sé. Consiglio dunque di leggere anche il precedente e i sequels della saga, per avere una panoramica più completa.  Le protagoniste sono Daisy Wells ed Hazel Wong.  Il libro si ambienta interamente nell'antica dimora di famiglia di Daisy, Fallingford House. "L'acqua che cade a catinelle martellava il tetto sopra di me come mille pugni. Sgocciolava nei secchi in corridoio plin-plin-plin, come passi delicati. E se fossimo rimaste intrappolate lì? Fallingford si

Il galeone dei gatti pirati di Geronimo Stilton - Iosef Ferrara

Immagine
  Cari lettori, in questi mesi posso dire d’aver iniziato il mio cammino da lettore, d’aver sperimentato modi diversi e creativi sul “parlare di libri” e su come immergersi sempre più in profondità, alla scoperta di un oceano di parole e storie di ogni tipo. Il libro che sto per raccontarvi è scritto dallo stesso Geronimo Stilton, quale narratore interno e tratta di un’avventura alla ricerca dell’isola d’argento, nell’arcipelago Sgrinfio. Geronimo, insieme alla sorella Tea ed al nipotino Benjamin, vanno a cercarla ma hanno una brutta sorpresa: quella che hanno trovato non è un’isola ma un galeone di gatti pirati! Dopo una serie di avventure, al fine di salvarsi e ritornare nella loro Topazia, riescono ad avere un’idea geniale che li farà vedere come eroi. Non voglio aggiungere altro sulla trama per non rovinarvi il piacere della scoperta; sappiate solo che la storia è molto coinvolgente e divertente, ricca di colpi di scena! Ho apprezzato tantissimo la scelta di Geronimo di essere egli

Volevo solo dipingere i girasoli di Fabrizio Altieri - Sara Rossetti

Immagine
Cari amici lettori, quest’anno mi sono ritrovata a leggere “Volevo solo dipingere i girasoli” di Fabrizio Altieri (sono onorata di aver partecipato, inoltre, ad un suo incontro online, è un autore molto simpatico!). Il libro è edito da “Piemme”, collana “Il battello a vapore”, al prezzo di €16,50. La prima pubblicazione risale al 2021, Milano. Lo scrittore è nato a Pisa nel 1965, si è laureato in Ingegneria meccanica e attualmente insegna in un Istituto professionale. Ha iniziato a scrivere all’età di quindici anni e a pubblicare nel 2006 storie per ragazzi e bambini.  Tra i suoi libri usciti per Piemme ci sono: - “Lo strano caso della libreria Dupont” - “L’uomo del treno” - “Ridere come gli uomini” - e “L’investigatore che non esisteva”. La storia  si apre con la presentazione di due personaggi tanto diversi, ma uniti da un vincolo di forte amicizia. Sergio, fascista, e Aldo, partigiano.  I loro figli , Agostino e Stefano,  si conoscono ed instaurano un bel rapporto: stanno sempre ins

Penpal di Dathan Auerbach - Giovanna Pia Di Natale

Immagine
Penpal di Dathan Auerbach - Giovanna Pia Di Natale   Cari lettori, qualche mese fa ho letto "Penpal" di Dathan Auerbach, un libro horror troppo sottovalutato e poco conosciuto. L'autore aveva prima pubblicato la creepypasta su un subreddit dedicato a storie horror e, successivamente, notando che aveva ottenuto un discreto successo, ha deciso di trasformarla in un libro vero e proprio, autopubblicandolo. Il protagonista, per la maggior parte della storia, è un bambino introverso che esplora il bosco vicino a casa sua insieme al suo migliore amico, Josh. I due sono sempre insieme, il loro legame si rafforza ancora di più quando il protagonista si trasferisce in una casa più lontana da quella dell'amico. All'inizio della storia sembra tutto tranquillo, finché non arriva il giorno del progetto scolastico organizzato dall'asilo. Quest'ultimo consiste nell'attaccare un biglietto ad un palloncino, per poi lasciarlo volare via, con la speranza che qualcuno lo

La mafia spiegata ai ragazzi di Antonio Nicaso - Vittorio Sardisco

Immagine
 La mafia spiegata ai ragazzi di Antonio Nicaso - Vittorio Sardisco Cari lettori, vi parlo de “La mafia spiegata ai ragazzi”, un saggio di Antonio Nicaso. La casa editrice è Mondatori e ha 155 pagine. Il libro è scritto in modo semplice, ci sono molte immagini, il narratore è esterno e onnisciente. Si parla di un tema non molto semplice, la mafia, ma l’autore riesce a trovare delle parole che riescono a far capire tutto ciò che succede. Altri temi sono le famiglie criminali e la criminalità. Questa una delle frasi che mi sono rimaste impresse: "Come il camaleonte si confonde tra le foglie così la mafia cambia pelle per passare inosservata negli ambienti sfavorevoli." Non ho avuto connessioni con la mia vita ma le ho avute con un documentario anti-mafia chiamato "Avamposti". Il voto che do al libro è 9,5 perché approfondisce le problematiche mafiose. Consiglio questo libro a tutti i ragazzi che si interessano dei temi sociali. A questo punto, manca una sola cosa: and

La rivista Andersen annuncia i vincitori della 41esima edizione del PREMIO ANDERSEN

Immagine
  Dopo un anno di letture, recensioni, analisi e confronto, la rivista Andersen annuncia i vincitori della 41esima edizione del  PREMIO ANDERSEN , il più ambito riconoscimento attribuito ai libri per ragazzi, ai loro scrittori, illustratori ed editori. Clicca qui per conoscerli tutti:  Premio Andersen 2022 - I vincitori